Storicamente. Laboratorio di storia

Tecnostoria

Giardini e Paesaggio. Una sitografia per la ricerca

Negli ultimi anni, gli studi sul giardino e sul paesaggio si sono ritagliati uno spazio crescente nel dibattito interno a varie discipline. L’accresciuta visibilità di questo settore è stata favorita dalle innovative impostazioni che lo hanno caratterizzato a partire dagli anni ’70, e dai lavori di autori quali Ernest de Ganay, Lucio Gambi, Francis Hamilton Huzlehurst, Pierre Donadieu, Franco Farinelli, Michel Conan, Michel Racine, Augustin Berque, Monique Mosser.
Gli anni ’80 sono stati fondamentali sul versante legislativo. Risale ai primi anni di quel decennio, tra le altre iniziative, la Carta di Firenze per la tutela dei giardini storici; mentre è del 2002 la Convenzione Europea del Paesaggio, che sanziona sulla scala comunitaria il valore storico e culturale del patrimonio ambientale.

Questa rassegna sitografica intende presentare vari tipi di risorse per ciascuno degli approcci disciplinari che interagiscono negli studi su giardino e paesaggio. Essa si rivolge agli studiosi del settore – dai geografi ai paesaggisti, dagli architetti agli storici, dagli storici dell’arte a quanti si occupano di scienze naturali o di pianificazione del territorio - ma anche ad un pubblico più generico di studenti e appassionati cultori.

Le risorse sono state scelte sulla base di alcuni criteri:

- si tratta di siti promossi da istituzioni autorevoli nel settore, sia a livello locale, sia a livello nazionale o internazionale;
- si tratta di siti che presentano documentazione referenziata, aggiornata e attendibile (che, cioè, non si limitano ad una offerta meramente divulgativa e “turistica”);
- si tratta di siti che offrono agevoli modalità di consultazione e di fruizione delle informazioni, degli archivi e del materiale iconografico, delle fonti legislative.

Ogni scheda è corredata da una breve presentazione della risorsa: tipologia e tematiche, lingua, target, ricchezza e fruibilità dei contenuti, frequenza degli aggiornamenti. In conclusione viene espresso un giudizio sintetico, che può variare da uno a quattro asterischi, corrispondenti alle rispettive valutazioni:

* sito dedicato alla divulgazione: presenta tematiche interessanti ma si rivolge quasi esclusivamente ad una utenza “turistica”

** sito di divulgazione, che presenta tuttavia alcuni materiali documentari e iconografici utili alla ricerca

*** sito corredato da cospicue risorse documentarie e iconografiche, di agevole consultazione, regolarmente aggiornato

**** sito particolarmente ricco, fruibile e aggiornato

André Le Nôtre
http://www.lenotre.culture.gouv.fr/culture/celebrations/lenotre/index.html
Lingue: francese, inglese.
Il sito, promosso dal Ministère de la Culture et de la Communication, presenta in maniera originale ed approfondita l’opera del giardiniere André Le Nôtre, facendo ampio riferimento alla cultura materiale e teorica sulla quale si fondava, nel XVII secolo, l’arte di progettare i giardini. Molto ben referenziata, con schede di approfondimento, riferimenti cronologici, brevi biografie dei personaggi citati, la risorsa contiene anche un ricco materiale iconografico e bibliografico.
****

Archives départementales des Yvelines et de l’ancienne Seine-et-Oise
http://www.cg78.fr/archives/
Lingua: francese
Gli archivi dipartimentali delle Yvelines mettono a disposizione una selezione di documenti digitalizzati relativi, per quanto concerne i giardini, al palazzo e alla città di Versailles e ai castelli costruiti nel corso del XVII e del XVIII secolo attorno alla residenza reale. La consultazione prevede la ricerca attraverso 4 campi di riferimento: collocazione, luogo geografico, architettura, idrografia. Le immagini sono trattabili e attentamente referenziate.
***

Archi Rès
http://archires.documentation.equipement.gouv.fr/archires/index.xsp
Lingua: francese
Database, costruito grazie alla collaborazione tra il Ministère de la Culture et de la Communication francese, le scuole nazionali di architettura e l’Istituto superiore Saint Luc di Bruxelles, che raccoglie una bibliografia aggiornata sui temi relativi all’architettura e alla progettazione del paesaggio. Tra i più di 60.000 riferimenti bibliografici si segnala lo spoglio di circa 130 riviste di architettura. È possibile eseguire la ricerca attraverso diversi campi.
***

Asociatión Española de Parques y Jardines Públicos
http://www.aepjp.com/index.htm
Lingua: spagnolo
Il sito dell’ Asociatión Española de Parques y Jardines Públicos, fondata a Barcellona nel 1973 con lo scopo di promuovere la conoscenza e la tutela del paesaggio, dei giardini e dei parchi pubblici, mette a disposizione una lista aggiornata delle sue pubblicazioni e un ricco materiale relativo alla botanica ornamentale in Spagna. Molto interessante la sezione Jardines de España, che mira a creare un “museo digitale” dei giardini e dei parchi. Le schede sono corredate da fotografie. Attualmente i giardini recensiti sono però solo 12.
**

Association des Jardiniers des Monuments Historiques du Ministère de la Culture (AJMHC)
http://www.ajmhc.asso.fr/association_dx.html
Lingua: francese
Il sito dell’Associazione dei giardinieri dei Monuments Historiques di Francia mette on-line una ricca documentazione (anche iconografica) relativa ai giardini storici e contemporanei, alle norme per la loro tutela e alle iniziative per la loro valorizzazione.
***

Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio
http://www.aiapp.net/
Lingua: italiano
Il sito dell’Associazione italiana di architettura del paesaggio, nata nel 1950 con lo scopo di promuovere lo sviluppo e il riconoscimento giuridico della professione di paesaggista e le attività pubbliche, culturali e di ricerca nel campo dell’architettura del paesaggio, presenta un elenco aggiornato degli eventi da essa patrocinati e i sunti, in formato pdf, dei numeri arretrati della rivista «Architettura del Paesaggio».
**

Biblioteca Bruxellensis
http://www.bruxellensis.be/base/home.aspx
Lingua: francese
Virtual Library, costruita sulla base del patrimonio documentario della Bibliothèque René Pechère, che permette l’accesso a un ricco materiale iconografico relativo all’architettura del giardino. Sono disponibili cataloghi per parole chiave, autori, stili e luoghi geografici. Tutte le immagini hanno una buona risoluzione e sono ben referenziate. Alla sezione eBooks sono presenti alcuni testi editi tra il XVI e il XVIII secolo, riprodotti parzialmente o integralmente.
*****

Bibliothèque Nationale de France (BNF)
www.bnf.fr
Lingue: francese, inglese
Il sito della Bibliothèque Nazionale de France presenta diverse tipologie di fonti per la ricerca sulla storia del giardino e del paesaggio. Attraverso la virtual library Gallica (http://gallica.bnf.fr/) è possibile, ad esempio, accedere ad alcuni dei più importanti trattati di architettura del giardino e orticoltura pubblicati tra XVII e XX secolo (tra questi si segnalano in particolare due edizioni – 1709 e 1747 - de La Théorie et la Pratique du Jardinage di Antoine Joseph Dezallier d’Argenville), a carte storiche, a piante e ad immagini fotografiche. Alla sezione Banque d’images (http://images.bnf.fr/jsp/index.jsp) è inoltre possibile visualizzare, attraverso una ricerca per parole chiave (autore, tipologia di documento, collocazione etc.), una grande quantità di progetti, piante e vedute di giardini. Tutti i documenti sono ben referenziati e trattabili. La risoluzione delle immagini è piuttosto modesta. Esiste la possibilità di ordinare on-line la riproduzione dei testi e del materiale iconografico.
****

Bibliothèque René Perchère. Multimédiathèque des Jardins
http://www.bvrp.net/
Lingue: inglese, francese, olandese
La Biblioteca René Pechère, costruita sulla base dei lasciti del famoso architetto belga, permette di compiere ricerche su un fondo di circa 5.800 testi dedicati all’architettura del paesaggio e del giardino. Gli utenti hanno a disposizione 3 tipi di cataloghi on-line: un catalogo generale che comprende 3.500 libri pubblicati tra XIX e XX secolo, 2.000 volumi di riviste e 300 testi antichi, (alcuni dei quali pubblicati nel XVII secolo), alcuni video e cd; un catalogo delle mappe e dei disegni di Réné Pechère; il catalogo Bruxellensis che permette l’accesso diretto alle fonti digitalizzate. La sezione Illustrations propone una serie di incisioni e immagini relative agli elementi compositivi dell’architettura del giardino formale. È possibile operare una ricerca per soggetto o per opera di riferimento. Tutte le immagini sono trattabili e ben referenziate.
****

Château de Versailles
http://www.chateauversailles.fr/
Lingue: francese, inglese, giapponese
Il sito del Museo Nazionale di Versailles e Trianon presenta alcune schede di approfondimento sulla storia dei giardini costruiti da Luigi XIV, corredate da fotografie. Le sezioni Centre de recherche e Société des Amis de Versailles contengono informazioni dettagliate e aggiornate sulle attività, i convegni e le pubblicazioni patrocinate dal Museo. Il progetto sperimentale Versailles numérique (http://www.podcast.chateauversailles.fr/) permette inoltre di compiere delle visite virtuali al castello e ai giardini. I filmati sono accompagnati da testi di commento.
***

Château et parc de Chantilly
http://www.chateaudechantilly.com/
Lingue: francese, inglese, giapponese
Il sito presenta la storia, le collezioni e le attività del castello di Chantilly, i cui giardini furono disegnati da André Le Nôtre. Al suo interno si possono trovare alcune brevi schede di commento, corredate da immagini e vedute panoramiche, sul giardino e il parco.
**

Comité des Parcs et des Jardins de France
http://www.parcsetjardins.fr/actualites.php?cat=Manifestations%20nationales
Lingue: francese, inglese
Nel sito del Comitato dei Parchi e dei Giardini di Francia, fondato nel 1990, è possibile accedere ad una ricca documentazione relativa alle iniziative e alle attività volte a promuovere la conoscenza, la conservazione e il restauro dei giardini storici. Alla sezione Legislation, in particolare, si può scaricare la lista completa dei parchi e dei giardini posti sotto la sorveglianza dei Monuments Historiques e la normativa vigente per la loro tutela. È possibile individuare questi giardini tramite diverse modalità di ricerca: carte tematiche, nomi, tipologie architettoniche e stilistiche, monumenti di particolare pregio. Per ogni giardino sono inoltre disponibili una scheda descrittiva e alcuni documenti fotografici. La sezione Bibliographie propone infine alcune recensioni, una lista delle principali biblioteche di riferimento per la storia e l’evoluzione dei giardini di Francia, e un ricco elenco bibliografico. La maggior parte di questa documentazione è trattabile e disponibile in formato pdf.
****

Conservation Information Network
http://www.bcin.ca/
Lingue: inglese, francese
Si tratta di un ricco database bibliografico, di portata internazionale (circa 200.000 voci che comprendono testi, riviste, atti di convegni, articoli, materiale audiovisivo) sul tema della conservazione e tutela dei beni culturali. La risorsa è patrocinata dall’Institut Canadien de Conservation (ICC). Inserendo nella maschera di ricerca la parola “giardino” è possibile individuare una consistente bibliografia sulla storia e il restauro dei giardini storici (circa 1.000 titoli).
****

Consiglio d’Europa – The European Landscape Convention
http://www.coe.int/t/e/Cultural_Co-operation/Environment/Landscape/
Lingue: tutte le lingue della UE
La risorsa, che si trova all’interno del sito del Consiglio d’Europa, presenta una ricca documentazione sulla Convenzione Europea del Paesaggio. Alla sezione Publications è possibile reperire alcune schede bibliografiche, ben aggiornate, sulle pubblicazioni scientifiche (suddivise per paesi di provenienza) relative alla tutela e alla promozione del paesaggio.
****

Dai Giardini storici di Parma ai grandi Parchi della Provincia
http://www.museidelcibo.it/page.asp?IDCategoria=233&IDSezione=957
Lingua: italiano
La risorsa si trova all’interno del sito sui Musei del Cibo della provincia di Parma. È possibile trovarvi una breve scheda descrittiva, corredata di link, dei principali giardini storici della provincia. Non sono disponibili documenti cartografici e le fotografie, scaricabili, sono di modesta qualità.
*

Differents types de jardins
http://webetab.ac-bordeaux.fr/Etablissement/SExupery/jardins/pays.htm
Lingua: francese
Il progetto, curato dal Lycée “St.-Exupéry” di Terrasson, presenta alcune schede storiche su diverse tipologie di giardino: italiana, francese, inglese, giapponese, andalusa, climatica. Si tratta di brevi contributi di impronta divulgativa che forniscono tuttavia un quadro sintetico dell’evoluzione dell’architettura del giardino. Non sono presenti documenti cartografici.
*

Direzione Generale per i Beni Architettonici e Paesaggistici (DGBAP)
http://www.bap.beniculturali.it/
Lingua: italiano
Il sito della Direzione Generale per i Beni architettonici e paesaggistici (DGBAP) del Ministero per i Beni e le Attività culturali presenta alcuni materiali utili ad illustrare le politiche di tutela e promozione del paesaggio e dei giardini storici italiani. Tra le diverse tipologie di documenti disponibili si segnalano la Convenzione Europea del Paesaggio, il Codice dei beni culturali e del paesaggio e le due Carte di Firenze (Carta per la salvaguardia dei giardini storici e Carta italiana dei giardini storici). Alla sezione Giardini e parchi storici è disponibile inoltre un archivio on-line, aggiornato al 1992, che raccoglie le schede relative a tutti i giardini e parchi storici italiani dichiarati di “interesse culturale”. Le schede contengono indicazioni sull’epoca di realizzazione del giardino, sulla sua proprietà e sul decreto che l’ha posto sotto tutela. Non sono disponibili documenti iconografici. Da questa sezione è inoltre possibile accedere all’archivio elettronico della Fototeca Nazionale (http://fototeca.iccd.beniculturali.it/archivio.htm) dove sono disponibili alcune immagini ben referenziate e di ottima qualità grafica di giardini storici italiani.
***

Dumbarton Oaks
http://www.doaks.org/
Lingua: inglese
Il sito presenta le attività e le pubblicazioni del Centro di ricerca Dumbarton Oaks, istituito nel 1920 attorno ad una ricca collezione privata di testi antichi e oggetti d’arte. L’architettura e la storia del giardino e del paesaggio costituiscono uno dei principali temi di ricerca del centro.
*

English Heritage – Historic Gardens & Parks
http://www.english-heritage.org.uk/server/show/conWebDoc.3766
Lingua: inglese
La risorsa, inserita all’interno del sito per la promozione e la tutela dei beni storici e ambientali inglesi, presenta un ricco, eterogeneo e aggiornato materiale relativo ai parchi e ai giardini storici. Tra le altre iniziative si segnala il Register of Parcks and Gardens, censimento dei giardini e dei parchi di particolare rilevanza storica, creato per tutelare e sensibilizzare l’opinione pubblica su un importante patrimonio artistico, culturale e paesaggistico. Benché non sia possibile consultare on-line il Register, la risorsa presenta in maniera dettagliata le motivazioni che hanno portato alla sua creazione, i criteri adottati per la selezione e la classificazione.
***

Ecole Nationale Supérieure du Paysage (ENSP) de Versailles
http://www.versailles.ecole-paysage.fr/
Lingue: francese, inglese
Il sito presenta un ricco database di informazioni bibliografiche relative alla storia e all’architettura del giardino e del paesaggio. La risorsa è ben aggiornata anche per quanto concerne le iniziative, i convegni, i concorsi. Si segnala inoltre il collegamento al sito Le Potager du Roy (http://www.potager-du-roi.fr/ ) che analizza la le colture e le tecniche di coltivazione del potager del castello di Versailles dalla sua creazione, nel XVII secolo, fino alla trasformazione in sede dell’Ecole Nationale d’Horticulture.
***

European Foundation for Landscape Architecture
http://www.efla.org/
Lingue: inglese, francese
La Fondazione europea per l’Architettura del paesaggio è stata creata per promuovere la professione dell’architetto del paesaggio presso le istituzioni dell’UE e tutte le altre organizzazioni europee, in collaborazione con il Consiglio Europeo delle scuole di architettura del paesaggio e l’Associazione degli studenti in Architettura del paesaggio (ELASA). Uno degli scopi principali della Fondazione è quello di promuovere la Convenzione Europea del paesaggio e gli studi sulla tutela e la valorizzazione del paesaggio europeo. La risorsa, ben aggiornata, raccoglie un ricco materiale inerente a questi temi (relazioni, atti convegni, documenti).
***

European Landscape Architecture News
http://www.elanews.com/
Lingue: inglese, francese
Si tratta di un portale ricco e aggiornato che raccoglie tutte le iniziative riguardanti il tema della promozione e della salvaguardia del paesaggio europeo (convegni, pubblicazioni, concorsi, programmi di restauro e tutela, premi).
***

European Royal Residences
http://www.europeanroyalresidences.com/
Lingue: inglese, francese, danese, tedesco, spagnolo, italiano, olandese, portoghese [ecc.].
La risorsa prende in esame alcune delle più importanti residenze reali europee costruite tra il Medioevo e l’età moderna. Per ogni residenza è disponibile una breve scheda illustrativa e il link al sito di riferimento. La qualità e la quantità delle informazioni variano da luogo a luogo. Per la particolare accuratezza si segnala il sito del castello olandese di Het Loo (http://www.paleishetloo.nl/templates/frontpage/page.asp?iPageId=0&iLangId=1 ) all’interno del quale è disponibile un ricco materiale cartografico e fotografico relativo alla storia e al restauro del palazzo e dei giardini.
***

European server of de green heritage
http://www.cyberlandscape.com
Lingue: inglese, francese
Il portale, fondato nel 1996, raccoglie una ricca documentazione relativa «ai giardini, al paesaggio, alla città e al patrimonio storico e culturale». La sitografia, molto ben aggiornata, presenta circa 600 siti, tutti selezionati e referenziati, suddivisi per campi tematici.
***

Fondazione Benetton Studi e Ricerche
http://www.fbsr.it/ita/pagine.php
Lingue: italiano, inglese
Il sito presenta le iniziative e le pubblicazioni della Fondazione Benetton che annovera, tra i suoi principali temi di ricerca, quello della storia e della tutela del paesaggio e del giardino. Alla sezione Paesaggio sono disponibili, insieme alla descrizione dei corsi sul governo del paesaggio, alla presentazione dei convegni e delle ricerche finanziate dalla fondazione, anche alcuni documenti d’approfondimento.
***

Garden History Society
http://www.gardenhistorysociety.org/
Lingua: inglese
La Garden History Society è stata fondata, circa quarant’anni fa, con lo scopo di promuovere lo studio della storia del giardino, dell’architettura del paesaggio e dell’orticultura in una prospettiva di restauro e valorizzazione del ricco patrimonio artistico europeo. Il sito presenta, in maniera articolata e aggiornata, tutte le iniziative promosse e sostenute dalla Garden Society: convegni, seminari, ricerche scientifiche (Research Register) e gli indici della rivista «Garden History», una delle pubblicazioni più prestigiose nell’ambito degli studi sul giardino. Alla sezione links è disponibile una rassegna tematica sulle principali risorse on-line relative al giardino e al paesaggio.
***

Gardenvisit.com – Garden History
http://www.gardenvisit.com/garden_history/garden_history_world.htm
Lingua: inglese
Sezione del portale Gardenvisit che raccoglie alcune risorse tematiche relative alla storia del giardino. Per quanto concerne il giardino europeo si segnalano la versione on-line del testo di Marie Louise Goithein History of garden art (http://www.gardenvisit.com/got/index.htm) e il ricco glossario.
**

Giardini e Paesaggio. Portale per l’architettura del paesaggio
http://www.giardiniepaesaggio.it/portale/DesktopDefault.aspx
Lingua: italiano
Il portale, realizzato con il contributo della Regione Emilia-Romagna, si propone di divulgare l’architettura del paesaggio e le discipline ad essa collegate. Benché alcune sezioni non contengano ancora materiali, alla rubrica Progettazione si trovano alcune utili informazioni su progetti di restauro e tutela di giardini italiani e europei.
**

Grandi Giardini Italiani
http://grandigiardini.it/
Lingue: italiano, inglese, francese, tedesco
Il sito, sovvenzionato da un banca svizzera e dedicato agli amanti del turismo floreale, raccoglie una serie di schede su alcuni fra i più importanti giardini storici italiani. Ogni scheda è corredata da informazioni pratiche sull’accesso al giardino e da una breve relazione sulla storia e le specie botaniche reperibili. Dalla scheda di ogni giardino è possibile accedere alle pagine web delle iniziative correlate. Il materiale iconografico disponibile (e scaricabile) è molto modesto: si tratta di fotografie di piante o di parterres. Non sono presenti documenti cartografici. Alla sezione Editoria è possibile trovare una rassegna aggiornata di testi divulgativi sulla storia del giardino europeo.
**

Guida alla Reggia ed al Parco di Caserta
http://www.ambientece.arti.beniculturali.it/guida_reggia/
Lingua: italiano
Il sito, sovvenzionato dal Ministero per i Beni e le Attività culturali all’interno del programma per lo sviluppo del turismo culturale promosso dalla Comunità Europea, illustra la storia e la struttura del complesso della Reggia di Caserta. La descrizione del giardino trova posto in una sottosezione di una delle quattro parti in cui è articolata la risorsa (Guida alla visita – Parco). Una carta interattiva mette in evidenza le varie parti del parco, la disposizione delle fontane e della statuaria. Ogni elemento dell’arredo del giardino è corredato da una breve scheda descrittiva e da fotografie. Al giardino inglese è dedicata una sezione specifica. Fotografie e carte sono trattabili. Tuttavia i documenti non sono referenziati e la loro qualità, a volte, è piuttosto modesta.
**

Historic Gardens Foundation
http://www.historicgardens.org/
Lingua: inglese
Il sito della fondazione Historic Gardens, nata nel 1995 per promuovere la tutela e la valorizzazione dei giardini storici, offre on-line gli indici dell’omonima rivista che raccoglie un ricco panorama di contributi scientifici.
**

Imag[in]e The Garden
http://cmsen.eghn.org/home
Lingue: inglese, francese, tedesco
L’European Garden Heritage Network, progetto patrocinato dall’UE, si propone di rintracciare le «vie dell’arte europea del paesaggio» attraverso la visita di alcuni giardini, famosi o poco conosciuti, raggruppati secondo una partizione regionale (Valle della Loira, Renania, Cheshire etc.). La visita può avvenire lungo 4 percorsi tematici: giardini storici, giardini di personaggi celebri, orti e giardini contemporanei. Ogni giardino è corredato da una scheda di presentazione arricchita da fotografie e da un’introduzione storica.
***

International Council on Monuments and Sites
http://www.international.icomos.org
Lingue: inglese, francese
Sito dell’ICOMOS, organizzazione internazionale non governativa che si occupa della tutela dei monumenti e dei siti storici nel mondo. Dalla home page è possibile accedere al sito dell’ICOMOS di ogni paese aderente e alle pagine dei comitati scientifici correlati. Il materiale informativo è ricchissimo: iniziative, relazioni, atti di convegni nazionali e internazionali, articoli, progetti e indici bibliografici. L’Italia non è presente all’interno della lista dei paesi aderenti al comitato. I giardini e i siti storici costituiscono uno dei temi di maggiore interesse per l’organizzazione. Si segnala in particolare la pagina del Fondo di Documentazione, gestita in cooperazione con l’UNESCO: al suo interno si trovano tutti i documenti inerenti alla salvaguardia dei monumenti storici prodotti dal comitato, l’elenco delle riviste affiliate e le pubblicazioni, acquistabili on-line dei vari gruppi di ricerca. Non sono presenti documenti iconografici.
****

Jardins et paysages en Grande Bretagne au XVIII siècle
http://www.edutemps.fr/ouvrelec/OEjard.pdf
La pagina si trova all’interno del portale Edutemp.fr che propone materiali didattici e di ricerca ad uso di insegnanti e studenti. Per ogni tema sono disponibili bibliografie, testi on-line, sitografie referenziate. Per quanto riguarda il tema dei giardini si può scaricare il testo di C. Tournebide, Jardins et paysages en Grande Bretagne au XVIII siècle, pubblicato dalle Editions du temp nel 2000.
*

La Médiathèque de l’Architecture et du Patrimoine
http://www.mediatheque-patrimoine.culture.gouv.fr/fr/index.html
Lingue: francese, inglese
La Médiateque de l’Architecture et du Patrimoine raccoglie, cataloga e mette a disposizione del pubblico le risorse documentarie della Direction de l’Architecture et du Patrimoine de France. Alla sezione Archives Photographiques è possibile visualizzare fotografie e piante di giardini. Tutte le immagini sono trattabili e referenziate. Alla sezione Documentation si ha invece accesso alla banca dati Merimée che cataloga e descrive tutti i monumenti posti sotto la tutela dei Monuments Historiques. La banca dati è tuttavia aggiornata al 1999.
***

Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Giardini e Parchi Storici
http://www.bap.beniculturali.it/patrimonio/giardini/
Lingua: italiano
Si tratta della sezione dedicata ai giardini e ai parchi storici del portale del Ministero per i Beni e le Attività culturali – Direzione Generale per i Beni architettonici e paesaggistici. Il sito rende disponibili i principali strumenti legislativi di tutela del paesaggio (le due Carte di Firenze del 1981 e il Codice dei Beni culturali e del Paesaggio del 2004) e fornisce informazioni sulla composizione e l’attività editoriale del Comitato per lo studio e la ricerca sui problemi concernenti i giardini storici istituito nel 1986. Benché sia stata approntata una maschera grafica per accedere all’archivio dei parchi e dei giardini storici italiani, attualmente in fase di aggiornamento, non è possibile visionare le schede catalografiche.
***

Museum of Garden History
http://www.cix.co.uk/%7Emuseumgh/
Lingua: inglese
Il sito del Museum of Garden History, il primo museo di storia del giardino, aperto a Londra nel 1977, propone alcuni strumenti utili per delineare la storia e l’evoluzione dei giardini in Gran Bretagna (tavole cronologiche, illustrazione delle collezioni, schede storico-artistiche delle diverse tipologie di giardini, sitografia aggiornata dei singoli luoghi) e per far conoscere le iniziative in corso.
**

Natura e artificio
http://www.naturaeartificio.com/
Lingua: italiano
Il sito del Centro di documentazione sul patrimonio dei giardini storici, delle grotte e delle ville genovesi e liguri, fondato nel 2002, mette a disposizione alcuni materiali per promuovere la conoscenza di giardini e ville che costituiscono una testimonianza pregante della cultura del territorio in epoca moderna. Si segnalano in particolare le sezioni Bibliografia e Le grotte artificiali, che contengono utili riferimenti bibliografici e schede storico-artistiche delle grotte e dei ninfei costruiti nel genovese tra XVI e XVIII secolo.
**

Palazzo del Principe
http://www.palazzodelprincipe.it/giardino6.asp
Lingua: italiano
Il sito del Palazzo del Principe, fatto costruire da Andrea Doria nel XVI secolo, dedica ampio spazio alla descrizione del giardino, con schede cronologiche, analisi storico-artistiche, fotografie, documenti cartografici, illustrazione del progetto di ripristino e alcune interessanti considerazioni sul sistema idraulico.
**

Peterhof
http://www.peterhof.org/
Lingue: inglese, russo
Il sito del castello di Peterhof, costruito da Pietro il Grande all’inizio del XVIII secolo, presenta ricche schede descrittive della storia e dell’evoluzione dei giardini. Alle schede sono accompagnate fotografie e filmati.
***

Polia. Revue de l’art des jardins
http://www.polia.fr/Polia,_la_revx.html
Lingue: francese, inglese
Il sito della rivista «Polia», nata nel 2004 e già considerata una delle pubblicazioni principali nell’ambito degli studi sul giardino, propone on-line gli indici e brevi abstract dei contenuti.
***

Région de Bruxelles – Capitale. European Cultural Landscape Itineraries
http://www.ecli.net/rbc/default.htm
Lingue: inglese, francese, olandese
Il sito propone una visita virtuale ai principali parchi e giardini storici della regione di Bruxelles. Ogni giardino è corredato da una scheda storico-artistica, da una mappa e da fotografie. La selezione dei giardini può avvenire secondo vari criteri di ricerca: collocazione geografica, accessibilità, attività proposte, tipologia del giardino. Alla sezione Iconographie è inoltre disponibile una banca d’immagini di giardini eseguite secondo diverse tecniche di riproduzione (carte, fotografie, disegni, schizzi, stampe, etc.).
***

Réunion des Musées Nationaux – Agence photographique
http://www.photo.rmn.fr/
Lingue: francese, inglese
L’agenzia fotografica della Réunion des Musées Nationaux permette di accedere on-line a parte del ricco patrimonio conservato nei musei francesi. Al suo interno si possono trovare incisioni, vedute, dipinti e mappe di giardini. Le immagini sono trattabili, ben referenziate ma a bassa definizione. Il catalogo on-line permette di effettuare le ricerche attraverso campi diversi.
****

The National Trust – Gardens & Parks
http://www.nationaltrust.org.uk
Lingua: inglese
Si tratta del sito di un’organizzazione privata per la tutela e la conservazione dei giardini, delle case e del paesaggio. La sezione Gardens & Parks
(http://www.nationaltrust.org.uk/main/w-chl/w-places_collections/w-gardens.htm) presenta alcuni dei più importanti giardini storici d’Inghilterra (ogni scheda è corredata da fotografie e informazioni pratiche). La risorsa si rivolge soprattutto ad un’utenza turistica.
*

The National Trust of Scotland - Gardens
http://www.nts.org.uk/Gardens/
Lingua: inglese
La risorsa è finalizzata a promuovere e tutelare alcuni giardini scozzesi di particolare rilevanza storica e paesaggistica. Pur presentando alcune pagine ben documentate sulla conservazione e l’educazione al giardino, si rivolge principalmente ad un’utenza turistica.
*

The Spirit of Gardening
http://www.gardendigest.com/
Lingua: inglese
Il sito presenta la storia dell’architettura del giardino, dell’orticultura e della pratica del giardinaggio attraverso alcuni contributi ipertestuali che raggruppano fonti eterogenee: trattati sul giardino, schede biografiche di giardinieri celebri, testi letterari, poesie, immagini etc. Interessante la sezione tematica nella quale, attraverso l’utilizzo di parole chiave, si possono trovare definizioni, aforismi, poesie, brani di letteratura inerenti al tema del paesaggio e dell’arte del giardino. La risorsa si concentra tuttavia principalmente sulla storia inglese e non sempre i link sono aggiornati.
***

UK Database of Historic Parks and Gardens
http://www.york.ac.uk/depts/arch/landscapes/ukpg/database/
Lingua: inglese
Database relativo ai giardini storici inglesi realizzato dall’Università di York. Per ogni giardino sono disponibili una breve scheda illustrativa e gli eventuali indirizzi di riferimento. È possibile effettuare la ricerca tramite vari campi: glossario, autorità di riferimento, tipologia del giardino.
**

VILAR – Virtual Landscape Gallery
http://www.vilar.com/
Lingue: inglese, francese
Museo virtuale che presenta più di 12.000 fotografie di parchi e giardini pubblici e privati europei. Un motore di ricerca interno permette di svolgere diverse tipologie di indagine sia di tipo verticale che orizzontale. È possibile svolgere una ricerca su un giardino particolare (facendo riferimento all’area geografica, all’epoca di costruzione o allo stile architettonico), oppure su una serie di elementi architettonici e decorativi che caratterizzano la costruzione dei giardini dal XV al XX secolo. Per ogni giardino è disponibile una banca di immagini (tutte trattabili), una scheda descrittiva e una serie di indicazioni bibliografiche (ogni voce è accuratamente referenziata con un abstract e l’indice).

Wageningen University and Research – Gardens & Landscape
http://library.wur.nl/speccol/
Lingue: inglese, olandese
La risorsa presenta una ricca quantità di materiali, relativi all’architettura e alla storia del giardino, custoditi nel fondo storico dell’Università olandese di Wageningen. Tra gli altri, il database Tuin, che raccoglie le schede, corredate da documenti iconografici e fotografie, sugli architetti e sulla storia del giardino e del paesaggio olandese dal XVI al XX secolo, e il catalogo della collezione del garden designer L.A. Springer (700 volumi, la maggior parte dei quali pubblicati nel XX secolo). Nella sezione Dutch Garden History è invece possibile accedere ad una breve introduzione alla storia del giardino olandese e consultare testi di architettura e orticultura (XVII-XXI sec.).
****

Wigwam Club – Giardini storici di Venezia
http://www.giardini-venezia.it/
Lingua: italiano
Sito di un’associazione di «appassionati del verde» costituitasi a Venezia nel 2000 con l'intento di «far conoscere ed apprezzare la bellezza dei giardini storici della città lagunare e, più in generale, del Veneto» e di «diffondere la cultura del verde storico, quale prezioso patrimonio ambientale ed artistico». La risorsa presenta un’analisi dettagliata delle varie iniziative promosse dall’associazione (visite guidate, progetti didattici per le scuole, concerti, escursioni). Non sono disponibili né schede storiche sui giardini in esame e né materiali cartografici.
*