Storicamente. Laboratorio di storia
Congrès scientifique de France
[[figure]]figures/2006/02casalena/02casalena_2005_06.jpg[[/figure]]

Arcisse de Caumont, 1801-1873 (da www.antiquaires-de-normandie.org)

Fondato nel 1833 da Arcisse de Caumont, proprietario cattolico di Caen che in età napoleonica aveva acquisto il titolo di visconte, laureato in legge a Parigi, naturalista e archeologo di spessore nazionale, esso fu il primo esperimento di auto-organizzazione della scienza delle province francesi. Nel 1839 confluì dunque tra le attività dell'Institut des Provinces, diretto dallo stesso Caumont fino alla morte. L'utilizzo della denominazione Institut, riservata per legge alla sola istituzione parigina, fu all'origine del primo dei tanti aspri confronti tra il gruppo di Caumont e il Ministero dell'Istruzione pubblica. Dopo il colpo di stato bonapartista, Congrès e Institut des provinces furono sottoposti - come le facoltà universitarie dei dipartimenti - ad uno stretto controllo da parte di prefetti, vescovi e professori parigini. Uno dei progetti portati avanti dai normanni era quello della confederazione su scala regionale delle sociétés savantes, che riecheggiava (in termini moderni) tanto l'antica organizzazione scientifica francese quanto un abortito progetto di decentramento del 1815-16, e che preludeva involontariamente alla riforma universitaria di fine secolo. I congressi e l'Institut des Provinces perirono, di fatto, alla morte di Caumont.

Negli anni 1870, un'altra associazione itinerante aveva cominciato a percorrere le periferie della Francia scientifica. Essa però aveva salde radici nella scienza universitaria e a Parigi, dove si strutturava in una serie di organi rigidamente accentrati. Era nata l'AFAS, Association française pour l'avancement des sciences, 'consorella' della BAAS e autentica promotrice, in piena età repubblicana, della 'nazionalizzazione scientifica' dei dipartimenti.

Link:www.antiquaires-de-normandie.org (La Società degli antiquari di Normandia, primo 'quartier generale' di Caumont

Link: www.avancement-sciences.org (il sito dell'AFAS)

Bibliografia:

Les sociétés savantes : Leur histoire, Paris, Bibliothèque Nationale, 1976 ; Colloque interdisciplinaire sur les sociétés savantes, Paris, Bibliothèque Nationale, 1976 ; F. Bercé, Arcisse de Caumont et les sociétés savantes, in P. Nora (ed.), Les lieux de la mémoire, Paris, Gallimard-Quarto, 1997, I : 1545-73 ; J.-P. Chaline, Sociabilité et érudition. Les sociétés savantes en France : XIXe et XXe siècles, Paris, Edition du CTHS, 1998; M.P. Casalena, Congressi scientifici e autodeterminazione delle province nella Francia dei Grands Notables, «Scienza e Politica», 27 (2002), 67-82 ; Arcisse de Caumont (1801-1873) : érudit normand et fondateur de l'archéologie française, Caen, Société des Antiquaires de Normandie, 2004.